Che sorpresa, una Chicca di Maison!

Domenica di luglio, una Roma avvolta da una coltre eterea di calore, come un bozzolo di farfalla…
Torno dal mare, il mio meraviglioso Circeo, che ho lasciato per

Lei, per loro, per la Maison Luigi Borbone.

Doccia, cambio d’abito e via…
Mi dirigo con un taxi, preso al volo, verso il Palazzo delle Esposizioni in Via Nazionale, location d’eccezione per le sfilate di questa alta moda romana.
Ad aspettarmi,

splendente ed elegantemente celestiale, la mia amica Simona,

demo-image

emozionata per questo suo nuovo sogno realizzato, per questo meraviglioso debutto nella moda … Si, perché le Chicche attirano chicche e Noi, ci siamo capite al volo!!!

La bacio, le auguro in bocca al lupo, entro seguita dal mio fotografo ed amico Mariano Re in questo ambiente austero, minimal, elegante e disinvolto , pieno di fascino…
Proprio questo mi trasmette la passerella ancora vuota ed il backstage che osservo incuriosita…

Pacatezza, raffinatezza, sobrietà…

Parte dello Stile di Luigi Borbone che va a mescolarsi con altri elementi, in superficie contrastanti: sensualità eterea impreziosita da spunti e guizzi di un Oriente raffinato e quasi “occidentalizzato”, caratterizzato da tessuti che scivolano rigorosi e definiti verso il basso, alternati ad abiti in plissé che producono un leggiadro movimento, un batter d’ali appena percepibile…
Elementi semplici , di una raffinatezza pacata…

Ecco, proprio ora, mentre sono rapita ed affascinata da questo “andamento lento “, costante e deliziosamente chic, entrano in scena il colore, i gioielli vistosi ed imperanti disegnati da Luigi Borbone.

Contrastano, imperano, prendono lo scettro e dominano sugli abiti dai colori a volte naturali, a volte cangianti… Si, la sfilata è iniziata, in modo soft, quasi struggente, emozionante, incedere di modelle che sembrano sfilare senza anima, asettiche, distaccate…

Certo, ad un primo colpo d’occhio potrebbe sembrare così ma… Se sei una Chicca attenta e riesci ad entrare nello stile di Luigi, comprendi

il profondo romanticismo, la sensualità quasi volutamente ingabbiata e serrata negli abiti dalle linee rigorose e semplici.

E’ proprio qui l’abilità di Luigi Borbone… E’ qui che nasce la sua magia!
Tra i plissé, le stoffe di seta, i meravigliosi corpetti di Swarovski, l’anima di Luigi Borbone prende forma e crea, ama, soffre, ride, si fa spazio, cerca una via di fuga, fino a volare libera tra Noi,

spettatori incantati di fronte a queste creazioni!

demo-image


Bravo Luigi, meravigliosa Simona, ottima scelta Davide!
E così posso proprio dire, uscendo e scendendo le scale che mi portano su Via Nazionale:



“WOW, che Chicca di Maison !!!”

With love, Eli

Foto Mariano Re