2° Articolo della rubrica “Le Chicche di Eli” su “E42Magazineroma”

demo-image

Foto Articolo

Care Chicche di Eli,
avete cominciato la vostra corsa agli acquisti? Penso proprio di si, amanti della Moda come siete e…delle novità!!! Cosa vi ha colpito? Quale tendenza vi ha condotto verso il vostro “stile personale”? Per questa stagione la scelta è ampia e, strano a dirsi, varia e “curiosamente disordinata”… Si Chicche di Eli, così amo definire la particolare commistione di stili, vecchi e nuovi, rivisitati ed impreziositi da un’ondata di novità, emerse espressamente sulle passerelle italiane ed estere.

Classici della moda di tutti i tempi che, ripescati come per incanto da un “ polveroso baule della nonna”, vengono adattati ed assaporati nuovamente con l’entusiasmo che si ha di fronte alle cose nuove… Linee morbide per camicie e giacche, ma anche abiti sottoveste sexy ed avvolgenti…

Le forme riprendono e riproducono le linee anni 70/80 (spalline squadrate ) ma con contaminazioni di vera femminilità che hanno il potere di rendere uniche le “Chicche” di moda di questo autunno. La novità per eccellenza è il “ NewTartan”, il classico tessuto scozzese tanto amato ed utilizzato per kilt, sciarpe e camicie di stampo classico…rielaborato e proposto per Noi Chicche moderne! Chi di Voi non ha mai posseduto, anche da bambina, un capo in tartan? Classico di tutti i tempi,caratterizzato da forme geometriche precise, rigorose e schematiche…

demo-image

Foto Articolo

Per lo più in colori freddi come il verde ed il blu ma anche con il rosso che spesso domina e dà calore ad un capo in Tartan. Ora Chicche dimenticate per un momento la “Moda Tartan” del passato , pervasa da classicismo e tradizione; la tendenza per questo autunno/inverno ha stravolto il Tartan e lo ha dotato di un grado di modernità e sensualità che mai avremmo immaginato.

Il rigore delle linee e dei colori del “vecchio” tartan ha ceduto il passo a forme morbide e dotate di trasparenze come, ad esempio, camicie in seta in tessuto scozzese ( adoro quelle in nero e rosso)… Abiti in stretch contaminati da disegni e stampe floreali, adornate di pizzo (ogni riferimento e’ puramente casuale)…

Colori più brillanti come l’abbinamento blu e giallo proposto da Burberry o il tradizionale tartan in rosso e nero ,ravvivato da un tocco di oro, anch’esso presenza costante in questo periodo nella moda. Rigore nei tailleur movimentati dall’ampiezza dei pantaloni e da colori sfumati sul tono del marrone e del verde…sempre con un tocco di eccentricità!

demo-image

Foto Articolo

Si perché il vecchio Tartan, care Chicche di Eli, ha abbandonato nel baule il suo vecchio mantello e si è vestito di stravaganza, femminilità affascinando anche le seguaci dello “Street Style”: camicie poggiate su gonne in pelle ,legate in vita con disinvoltura, oppure abbinate a tute ed abbigliamento sportivo come jeans o shorts… Cappottini a mantella dai colori vivaci movimentate da rouches e colli importanti, dominante il TartanScarpe,borse ed anche leggins da indossare con maxi maglie tinta unita o, per chi come Noi Chicche di Eli ama sperimentare…Propongo la “Commistione di stili”. Di cosa si tratta? Volete veramente saperlo Chicche?

Dicesi Commistioni di stili, (termine coniato da Chicca Eli), una tendenza, propria dell’autunno/inverno2013/2014, caratterizzata dall’eccentrico abbinamento tra capi ed accessori di stile e soprattutto stampe diverse….a volte anche completamente opposti. Significa azzardare un po’ ma… se vogliamo. Noi Chicche lo sappiamo fare! Pantalone tartan,cappottino maculato e scarpa maschile…

Una vera miscellanea tutta da sperimentare!!!  Che dite, optiamo per una commistione di stili ? Ci divertiamo un po’ insieme? Sono sicura che renderemo UNICO questo autunno di gran Moda!!! Proviamo e creiamo la nostra personale “commistione di stili”e la caratteristica peculiare e bizzarra sarà, questa volta ,un capo in Tartan. Certo, non a tutte può piacere… Io tenterei… Con eleganza, un pizzico di gusto e tanta fantasia! Buon divertimento!
A prestissimo Chicche di Eli!

Articolo pubblicato in data 7 novembre 2013 sulla rivista E42MagazineRoma